nav-left cat-right
cat-right
www.laparrocchiainforma.net | Parrocchie di Giovenzano e Vellezzo Bellini (PV)

I DOMENICA DI QUARESIMA (21 FEBBRAIO 2021)

I DOMENICA DI QUARESIMA (21 FEBBRAIO 2021)

I DOMENICA DI QUARESIMA (21 FEBBRAIO 2021)

 

Foglio settimanale dal 21 al 28 febbraio 2021

 

 

Iniziamo il cammino di Quaresima contemplando l’arcobaleno.
Il libro della Genesi ci propone questo splendido simbolo naturale: quando, passata la pioggia, ritorna il sereno, l’arco sulle nubi che si aprono lascia intravedere i colori della luce, ed è un segno di speranza e di novità.
L’antico teologo d’Israele ha visto nell’arcobaleno il segno della alleanza fra Dio e l’umanità, un impegno che Dio si è preso a favore dei suoi figli: non per una condanna ma per la salvezza. Questo è l’impegno preso da Dio!
Sappiamo che questo impegno divino si è realizzato nella Pasqua di Cristo e la Quaresima è il tempo propizio per riscoprire la bellezza della grazia che opera in noi rendendoci capaci di vivere da salvati.
Gesù nel deserto ha scelto lo stile di Dio e ha vinto la tentazione diabolica.
Anche noi in questo tempo abbiamo un’occasione importante per scegliere di essere cristiani, non per abitudine ma per convinzione.
La Quaresima è tempo di impegno per superare i nostri atteggiamenti sbagliati.
È un tempo di digiuno, al seguito di Gesù: non tanto un regime alimentare o una dieta particolare, ma un digiuno da ciò che è male.
Un primo impegno che possiamo prendere in questi giorni è quello di uscire dal nostro egoismo per dare la giusta importanza agli altri, alle relazioni, ed anche a Dio attraverso la preghiera.
Dal digiuno, infatti, nascono le successive indicazioni per questo tempo forte della fede. Il digiuno, come accennato, porta alla preghiera.
Fare spazio alla Parola, alla meditazione, ad una buona lettura o all’ascolto di qualche commento…
Il digiuno ci aiuta a vivere meglio l’incontro nell’Eucaristia, sia nella celebrazione della Messa sia nell’incontro personale nell’Adorazione.
Ed ancora, il digiuno ci permette di fare spazio agli altri: la presenza di Dio e il superamento del nostro egoismo ci permette di vivere, con libertà e gioia, l’elemosina e la carità fraterna.

Buona domenica e buon cammino
don Gabriele
Daniele seminarista

-

Nota: i commenti saranno visibili solo dopo l'approvazione di un amministratore del sito.

-

Commenti chiusi.