nav-left cat-right
cat-right
www.laparrocchiainforma.net | Parrocchie di Giovenzano e Vellezzo Bellini (PV)

Frammenti di Saggezza (Bollettino n.112/2014)

amiciRe Artù chiedeva ogni giorno informazioni a Merlino sui giovani che si preparavano a diventare cavalieri della tavola Rotonda: “Mi raccomando, sono loro il futuro di Camelot!”.
I giovani venivano educati ai grandi lavori e sottoposti a estenuanti prove fisiche e d’intelligenza. Arrivò il giorno dell’ultima prova quando un ragazzino si presentò come assistente di Merlino. “Come prova finale”, disse, “dovete aprire quella porta senza sfondarla”. Scoppiarono in una risata pensando alla facilità dell’operazione. Ma dovettero ricredersi perché era senza serratura e senza chiave. Cominciarono allora ad esprimere il loro parere parlando uno sull’altro. “Troppe bocche e poche orecchie!” pensò l’assistente.
Cercò di aiutarli ma nessuno lo degnò di attenzione perché era solo un ragazzo. Alla fine si arresero tutti eccetto il figlio di Artù che continuò fin quando, sfinito, ammise di non sapere più cosa fare. “Hai provato a bussare?” chiese l’assistente. Al suo “toc toc” la porta si aprì. “Ma perché non l’hai detto prima?”, chiese stizzito il principe. “Perché solo ora hai deciso di ascoltarmi!”. Così dicendo l’assistente si trasformò in Merlino e concluse: Ragazzi miei. Ragionate sempre con vostra testa, ma non dimenticatevi di ascoltare chi vi è accanto”

-

Nota: i commenti saranno visibili solo dopo l'approvazione di un amministratore del sito.

-

Commenti chiusi.