nav-left cat-right
cat-right
www.laparrocchiainforma.net | Parrocchie di Giovenzano e Vellezzo Bellini (PV)

Frammenti di saggezza (Bollettino n. 84/2011)

Il Magistero di BENEDETTO XVI
Dopo la crocifissione di Gesù, i due discepoli di Emmaus facevano ritorno a casa
immersi nel dubbio, nella tristezza e nella delusione. Tale atteggiamento tende, purtroppo,
a diffondersi anche nel vostro territorio: questo avviene quando i discepoli
di oggi si allontanano dalla Gerusalemme del Crocifisso e del Risorto, non credendo
più nella potenza e nella presenza viva del Signore. Il problema del male, del dolore
e della sofferenza, il problema dell’ingiustizia e della sopraffazione, la paura degli
altri, degli estranei e dei lontani che giungono nelle nostre terre e sembrano attentare
a ciò che noi siamo, portano i cristiani di oggi a dire con tristezza: noi speravamo
che il Signore ci liberasse dal male, dal dolore, dalla sofferenza, dalla paura, dall’ingiustizia.
È necessario, allora, per ciascuno di noi, come è avvenuto ai due discepoli di Emmaus,
lasciarsi istruire da Gesù: innanzitutto, ascoltando e amando la Parola di Dio,
letta nella luce del Mistero Pasquale, perché riscaldi il nostro cuore e illumini la
nostra mente, e ci aiuti ad interpretare gli avvenimenti della vita e dare loro un senso.
Poi, occorre sedersi a tavola con il Signore, diventare suoi commensali, affinché
la sua presenza umile nel Sacramento del suo Corpo e del suo Sangue ci restituisca
lo sguardo della fede, per guardare tutto e tutti con gli occhi di Dio, nella luce del
suo amore. Rimanere con Gesù che è rimasto con noi, assimilare il suo stile di vita
donata, scegliere con lui la logica della comunione tra di noi, della solidarietà e della
condivisione. L’Eucaristia è la massima espressione del dono che Gesù fa di se stesso
ed è un invito costante a vivere la nostra esistenza nella logica eucaristica, come un
dono a Dio e agli altri.

Venezia-Mestre, 8 maggio 2011

-

Nota: i commenti saranno visibili solo dopo l'approvazione di un amministratore del sito.

-

Commenti chiusi.